Come Abramo, ogni essere umano è esodo, è cammino, è chiamata a fiorire, è rischio da assumere, è dono da conquistare, è umanità da umanizzare, è appello ad essere amico di Dio. In questa chiave la prima meditazione del ritiro, parte da Abramo come paradigma esistenziale, per permettere a noi, oggi, di ascoltare e discernere la voce di Dio.


Condividi:

Robert Cheaib

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Autore di diverse opere (Vedi link)

Conferenziere su varie tematiche tra cui l'ateismo, la mistica, il sufismo, la teologia fondamentale, le dinamiche relazionali e la vita di coppia...

Per il CV clicca qui


Posta un commento: