Categorie


«Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato». Ma come ci attira il Padre? I modi, naturalmente, sono tanti , ne è un esempio l'esperienza di Filippo con l'eunuco. Quell'uomo, non appartenente al popolo di Israele, si mette alla ricerca, scruta le Scritture, si interroga, e il Signore gli si fa prossimo attraverso un suo ministro. Il Signore ci attira a sé soprattutto a partire dalla nostra interiorità, attraverso la nostra sete. Un proverbio dice: non puoi annaffiare una terra non assetata. Nel nostro caso, possiamo renderlo così: puoi annaffiare solo un cuore cosciente della propria sete. Ascoltiamo allora la nostra sete di Dio. Mettiamoci a lui come terra arida senz'acqua, lui pane della vita e acqua che zampilla per la vita eterna.
(Gv 6,44-51)
Nessuno può venire a me, se non lo attira il Padre che mi ha mandato; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno. Sta scritto nei profeti: E tutti saranno istruiti da Dio. Chiunque ha ascoltato il Padre e ha imparato da lui, viene a me. Non perché qualcuno abbia visto il Padre; solo colui che viene da Dio ha visto il Padre. In verità, in verità io vi dico: chi crede ha la vita eterna. Io sono il pane della vita. I vostri padri hanno mangiato la manna nel deserto e sono morti; questo è il pane che discende dal cielo, perché chi ne mangia non muoia. Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo».
Vuoi seguirci sul tuo smartphone? Puoi ricevere tutti gli articoli sul canale briciole

(Gv 6,35-40)
«Tutto ciò che il Padre mi dà, verrà a me». Ho avuto modo di parlare con persone che si sentivano sinceramente escluse dalla fede e dalla salvezza e “giustificare” tale dannazione con un versetto simile. Ma se si proseguisse la lettura ancora per qualche secondo, ci di troverebbe con affermazioni chiare che tale volontà del Padre non è selettiva, bensì universale: «Questa è la volontà di colui che mi ha mandato: che io non perda nulla di quanto egli mi ha dato, ma che lo risusciti nell'ultimo giorno». «Dio vuole che tutti gli uomini siano salvi» , dice San Paolo a Timoteo suo figlio spirituale. Le voci interiori che ci sussurrano disperazione, fatalismo e dannazione non traducono la volontà di Dio, ma la tradiscono. Dio, nella storia, ha il primato della speranza.
#pregolaParola
*
Gesù rispose loro: «Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete, mai! Vi ho detto però che voi mi avete visto, eppure non credete. Tutto ciò che il Padre mi dà, verrà a me: colui che viene a me, io non lo caccerò fuori, perché sono disceso dal cielo non per fare la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato. E questa è la volontà di colui che mi ha mandato: che io non perda nulla di quanto egli mi ha dato, ma che lo risusciti nell'ultimo giorno. Questa infatti è la volontà del Padre mio: che chiunque vede il Figlio e crede in lui abbia la vita eterna; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno».
Vuoi seguirci sul tuo smartphone? Puoi ricevere tutti gli articoli sul canale briciole

Conoscete la storia del pesciolino che cercava l'oceano?
*

Questa storia che sembra per bambini (ma non lo è, almeno, non soltanto per bambini) ci invita a riflettere sull'oggi, sui beni preziosi che abbiamo, ma di cui perdiamo coscienza perché sono "troppo" disponibili. Buon ascolto!
* * *
La storia narrata nel video allegato apre il primo capitolo del libro IL NASCONDOGLIO DELLA GIOIA. PARABOLE SUL MESTIERE DI VIVERE
I disegni sono di Monica Serangeli
Puoi trovare/ordinare il libro in qualsiasi libreria, anche le librerie online.
ad esempio su amazon https://amzn.to/2JU4UuH
e libreria del santo: https://goo.gl/iZytgc
#ilnascondigliodellagioia
Buon cammino



P.S.: Non ho dimenticato la serie di #TeologiainBriciole... ma gli impegni accademici e non di questo semestre non mi stanno permettendo la calma della registrazione...


P.P.S.: Se vuoi rimanere aggiornato sui prossimi video e consultare gli oltre 100 video già presenti, puoi iscriverti al canale youtube e seguire le diverse playlist dedicate a tanti argomenti come vita di coppia, teologia, scuola di preghiera ecc. Trovi il canale youtube su questo link: youtube.com/c/robertcheaib
Vuoi seguirci sul tuo smartphone? Puoi ricevere tutti gli articoli sul canale briciole