Solo un santo può parlare bene di un santo perché solo chi è dedito totalmente a Dio sa capire chi è dedito totalmente a Dio. Solo chi ha lasciato lo Spirito Santo operare in lui in profondità riesce a narrare l’opera dello Spirito negli altri.
Questa è la bellezza dell’opera di san Bonaventura, Sermoni de diversis nel suo secondo volume De sanctis, ovvero le omelie, collazioni e discorsi sulle feste liturgiche dei santi.


Sermoni de diversis
Sermoni de diversis
San Bonaventura,

Le omelie in questione riguardano le seguenti feste: sant’Andrea apostolo, san Nicola, sant’Agnese, la purificazione della vergine Maria, l’annunciazione della vergine Maria, san Marco evangelista, traslazione di san Francesco, santi apostoli Pietro e Paolo, santa Maria Maddalena, l’assunzione della beata vergine Maria, la natività della beata vergine Maria, gli angeli santi, san Francesco, festa di ognissanti, il giorno delle anime.
Vuoi seguirci sul tuo smartphone? Puoi ricevere tutti gli articoli sul canale briciole

Condividi:

Robert Cheaib

Posta un commento: