Il letto nuziale è la croce di tante coppie. L’amore, che dovrebbe nutrire la vita dei coniugi, spesso rimane al di fuori della camera da letto.
Per gli psicologi Maria e Raimondo Scotto, «il punto è che le coppie anche molto affiatate nella vita di ogni giorno non riescono a trasportare lo stesso affiatamento nella loro intimità sessuale. Forse perché per tanto tempo si è pensato, e ancora si pensa, che la vita sessuale, per essere gratificante, debba essere interamente affidata alla spontaneità, in un certo senso abbandonata all’istinto».
Per questo, nella loro opera La danza dell’amore. Intimità, affettività e sessualità nella coppia, gli autori si dedicano a riflettere su questa questione cruciale per la vita di coppia.



Nella prima parte del libro, gli autori cercano di analizzare alcuni luoghi comuni che in un modo o nell’altro disgiungono sessualità e affettività.
Nella seconda parte, si concentrano sulla tematica dell’autostima convinti che quando non si è capaci di amare prima di tutto se stessi, spesso non si è capaci di amare nemmeno gli altri.

Nella terza parte del volume, gli autori declinano le varie sfumature dell’arte di amare nel vissuto della coppia, anche nelle sue dimensioni sessuali. 
Vuoi seguirci sul tuo smartphone? Puoi ricevere tutti gli articoli sul canale briciole
Condividi:

Robert Cheaib

Posta un commento: