In quel tempo, mentre Gesù parlava, una donna dalla folla alzò la voce e gli disse: «Beato il grembo che ti ha portato e il seno che ti ha allattato!».
Ma egli disse: «Beati piuttosto coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano!».

Gl 4,12-21   Sal 96   Lc 11,27-28


In diversi quadri e mosaici dell’annunciazione, Maria è raffigurata mentre legge la Scrittura, mentre è in ascolto. Così è da esempio l’annunciazione di Nicolas Poussin, per dire un nome. In altre raffigurazioni simboliche, Maria è addirittura è dentro il rotolo della Scrittura. Avvolta dalla Parola scritta, avvolge la Parola che si fa carne. Maria è degna della prima e della seconda beatitudini pronunciate in questo vangelo. Madre, intercedi per noi affinché diventiamo degni della seconda beatitudine: «Beati coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano».  
Condividi:

Robert Cheaib

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Autore di diverse opere (Vedi link)

Conferenziere su varie tematiche tra cui l'ateismo, la mistica, il sufismo, la teologia fondamentale, le dinamiche relazionali e la vita di coppia...

Per il CV clicca qui


Posta un commento: