guscio perla


il commento è sulla liturgia ordinaria e non sul vangelo della memoria di santa Marta (Mt 13,44-46):

Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto in un campo; un uomo lo trova e lo nasconde di nuovo, poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo. Il regno del cieli è simile a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra
Mt 13,44-46
Perdita e guadagno: prendendo spunto da un titolo di John Henry Newman, possiamo riflettere sulla prospettiva della nostra scelta di un cammino di fede. Anche se l’esito è uguale, infatti, la prospettiva cambia molto il nostro sentire. Scegliendo il Signore, sento di avere acquistato la perla più preziosa, e di aver investito la mia vita nel campo dove c’è il tesoro vero? Maturare nella fede significa capire che il Signore è la parte migliore. E con il tempo si capisce che più che acquistare, si è conquistati da Cristo.
Condividi:

Robert Cheaib

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Autore di diverse opere (Vedi link)

Conferenziere su varie tematiche tra cui l'ateismo, la mistica, il sufismo, la teologia fondamentale, le dinamiche relazionali e la vita di coppia...

Per il CV clicca qui


Posta un commento: