Il sanctus, chiamato anche ἐπινίκιος ὕμνος (inno della vittoria) è uno dei canti fondamentali della liturgia eucaristica, precedente le parole della consacrazione.

Sanctus, Sanctus, Sanctus
Dominus Deus Sabaoth.
Pleni sunt caeli et terra gloria tua.
Hosanna in excelsis.
Benedictus qui venit in nomine Domini.
Hosanna in excelsis.

Ispirato a una visione del profeta Isaia (6,3), il tre volte santo è accostabile al trisagion tre volte santo fiorente nella tradizione orientale.
Il Trisagion manifesta i paradossi della santità divina manifestata nella kenosi di Cristo:
Santo è id-Dio (che si è fatto uomo)
Santo è il Potente (che si è fatto debole)
Santo è l’Immortale (che si è fatto mortale, è morto e risorto per noi)








Robert Cheaib
Condividi:

Robert Cheaib

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Autore di diverse opere (Vedi link)

Conferenziere su varie tematiche tra cui l'ateismo, la mistica, il sufismo, la teologia fondamentale, le dinamiche relazionali e la vita di coppia...

Per il CV clicca qui


Posta un commento: