Fatti l’una per l’altro, progetto d’Amore,
dal Principio, come la terra e il cielo.
E ci voleva solo che la mano del Creatore,
volendo con inscrutabile saggezza togliesse il velo.
Dentro il mio cuore, dall’eternità,
il tuo nome è inciso,
sinfonia, per i miei battiti da suonare.
E nei tuoi occhi,
il Sole mistico, nostro Fine, brilla, arde, danza, mi chiama,
come il sole del giorno risplende sul volto del mare.
Rosa mistica, tu sei,
nel tuo profumo limpido
seguirò le orme del nostro Amore.
Incantato dal dono di te,
in un’estasi alzerò lo sguardo,
e aprirò le ali per volare.
Con te e solo con te,
danzerò la danza nuziale,
co-spirando l’eterno Amore che ci ha avvolti.
Al momento dell’Incontro, dal Mistero che abbiamo vissuto,
Koinonia d’Agape, Mistero uno e trino,
vivremo per sempre,
quando il velo del tempo e dello spazio sarà tolto,
e rimarrà solo l’unica Verità
aldilà del quando
aldilà del dove
al di qua del Bello
L’Amore
e Tu e Me
ormai incandescenti
ormai trasfigurati
ormai uniti
tra di noi
e con
L’Amore

Robert Cheaib

Photo:  Some rights reserved by Swamibu

Condividi:

Robert Cheaib

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Autore di diverse opere (Vedi link)

Conferenziere su varie tematiche tra cui l'ateismo, la mistica, il sufismo, la teologia fondamentale, le dinamiche relazionali e la vita di coppia...

Per il CV clicca qui


Posta un commento: