L'essenzialismo ha un valore in sé. Tant'è vero che ci sono autori di successo la cui proposta consiste fondamentalmente nell'eliminare il superfluo, ciò che un tempo fu utile, ma ora non lo è più. L'essenzialismo dell'evangelizzazione proposto da Gesù assume questi tratti frugali, ma contiene in sé una motivazione molto più sublime: il motivo è che Colui che viene annunciato basta al cuore di chi annuncia. Dato che si ha l'Essenziale, il superfluo diventa realmente superfluo, anzi, una distrazione. Educa il mio cuore a vedere in Te tutto quello che desidero. Insegnami a vivere di questa verità.
#pregolaParola
(Mc 6,7-13)
Chiamò a sé i Dodici e prese a mandarli a due a due e dava loro potere sugli spiriti impuri. E ordinò loro di non prendere per il viaggio nient'altro che un bastone: né pane, né sacca, né denaro nella cintura; ma di calzare sandali e di non portare due tuniche. E diceva loro: «Dovunque entriate in una casa, rimanetevi finché non sarete partiti di lì. Se in qualche luogo non vi accogliessero e non vi ascoltassero, andatevene e scuotete la polvere sotto i vostri piedi come testimonianza per loro». Ed essi, partiti, proclamarono che la gente si convertisse, scacciavano molti demòni, ungevano con olio molti infermi e li guarivano.

Robert Cheaib
Vuoi seguirci sul tuo smartphone? Puoi ricevere tutti gli articoli sul canale briciole

Condividi:

Robert Cheaib

Posta un commento:

0 comments so far,add yours