La banale ideologia, pacificamente accetta ai nostri giorni, che la fede è un fatto privato, non è minimamente condivisa da Gesù. Se ricevi il bene, non lo devi tenere per te stesso. La luce ce l'hai davvero se sei disposto a lasciarla irradiare e quindi se sei disposto a permetterle di raggiungere gli altri. Per l'ideologia del rispetto degli altri, condividiamo a gogò, con menù all you can eat ogni sorta di cavolata e frivolezza, mente la luce, l'unica che conta, la offriamo con il contagocce... Se va bene...
Gesù ci ripete oggi: «Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce». Fatta la giusta distinzione tra luce discreta e molesti anabbaglianti, il Signore sia con te e la sua parola sulla tua bocca: annuncia, irradia.
#pregolaParola
(Lc 8,16-18)
Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la mette sotto un letto, ma la pone su un candelabro, perché chi entra veda la luce. Non c'è nulla di segreto che non sia manifestato, nulla di nascosto che non sia conosciuto e venga in piena luce. Fate attenzione dunque a come ascoltate; perché a chi ha, sarà dato, ma a chi non ha, sarà tolto anche ciò che crede di avere».
Vuoi seguirci sul tuo smartphone? Puoi ricevere tutti gli articoli sul canale briciole
Condividi:

Robert Cheaib

Posta un commento: