Hai fatto la creazione come specchio della tua gloria. Ma tante volte viviamo la creazione come schermo che cela questa gloria, come una distrazione che ci distoglie dalla tua presenza. Ti prego Signore, concedici quei momenti in cui appari nella tua gloria ai nostri occhi. Ti trasfiguri per trasfigurare il nostro sguardo, i nostri sentimenti, le nostre menti. So che su questa terra siamo fatti per stare a valle, ma facci salire ogni tanto sul Tabor. Abbiamo bisogno di vedere la tua gloria. Abbiamo bisogno di mettere tenda e di vedere la tua bellezza, la tua luce, il senso che dai e che sei.
#pregolaParola
(Mc 9,2-10)
Sei giorni dopo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e li condusse su un alto monte, in disparte, loro soli. Fu trasfigurato davanti a loro e le sue vesti divennero splendenti, bianchissime: nessun lavandaio sulla terra potrebbe renderle così bianche. E apparve loro Elia con Mosè e conversavano con Gesù. Prendendo la parola, Pietro disse a Gesù: «Rabbì, è bello per noi essere qui; facciamo tre capanne, una per te, una per Mosè e una per Elia». Non sapeva infatti che cosa dire, perché erano spaventati. Venne una nube che li coprì con la sua ombra e dalla nube uscì una voce: «Questi è il Figlio mio, l'amato: ascoltatelo!». E improvvisamente, guardandosi attorno, non videro più nessuno, se non Gesù solo, con loro. Mentre scendevano dal monte, ordinò loro di non raccontare ad alcuno ciò che avevano visto, se non dopo che il Figlio dell'uomo fosse risorto dai morti.
Vuoi seguirci sul tuo smartphone? Puoi ricevere tutti gli articoli sul canale briciole
Condividi:

Robert Cheaib

Posta un commento: