La nostra generazione social vive un grande pericolo: quello di mostrare, anzi, di ostentare proprio quello che non si ha e che non si sta vivendo. Così, as esempio, una inchiesta ha messo in evidenza come le coppie che spiattellano troppo la loro vita relazionale e la loro vita perfetta a tutti i venti, solitamente lo fanno per esorcizzare una insoddisfazione di fondo. Uno dei sensi del Vangelo di oggi è proprio quello di non lasciarsi risucchiare dal vortice dell'apparire e della superficialità, per non ritrovarsi senza una vera profondità. Ma l'altro senso è ancora più importante: la nostra vita spirituale deve avere un centro focale che non è primariamente né gli altri, né noi stessi, ma il Signore. Solo focalizzandoci su di lui troviamo il senso e il gusto di vivere.
(Mt 6,1-6.16-18)

State attenti a non praticare la vostra giustizia davanti agli uomini per essere ammirati da loro, altrimenti non c'è ricompensa per voi presso il Padre vostro che è nei cieli. Dunque, quando fai l'elemosina, non suonare la tromba davanti a te, come fanno gli ipocriti nelle sinagoghe e nelle strade, per essere lodati dalla gente. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, mentre tu fai l'elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua elemosina resti nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà. E quando pregate, non siate simili agli ipocriti che, nelle sinagoghe e negli angoli delle piazze, amano pregare stando ritti, per essere visti dalla gente. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, quando tu preghi, entra nella tua camera, chiudi la porta e prega il Padre tuo, che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà. E quando digiunate, non diventate malinconici come gli ipocriti, che assumono un'aria disfatta per far vedere agli altri che digiunano. In verità io vi dico: hanno già ricevuto la loro ricompensa. Invece, quando tu digiuni, profùmati la testa e làvati il volto, perché la gente non veda che tu digiuni, ma solo il Padre tuo, che è nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà.



Vuoi seguirci sul tuo smartphone? Puoi ricevere tutti gli articoli sul canale briciole
Condividi:

Robert Cheaib

Posta un commento: