Il fatto che Luca ricordi che nella compagnia di Gesù ci sono le donne potrebbe passare inosservato oggi. Ma ai tempi di Gesù, anzi, fino a non molto tempo fa, un'apertura di questo genere costituiva una scelta inconsueta e, diciamola tutta, non veniva vista di buon occhio. Ricordiamo Paolo che si dovette difendere perché si faceva accompagnare in alcune attività di predicazione da una sorella. Gesù è libero e rivoluzionario. Ad annunciare il Vangelo chiama tutti, donne e uomini. Personalmente, sono anche questi piccoli dettagli che mi confermano che Gesù non era un uomo di un certo tempo, ma che trascendeva il tempi e i tempi: che era l'Eterno.

Lc 8,1-3

In seguito egli se ne andava per città e villaggi, predicando e annunciando la buona notizia del regno di Dio. C'erano con lui i Dodici e alcune donne che erano state guarite da spiriti cattivi e da infermità: Maria, chiamata Maddalena, dalla quale erano usciti sette demòni; Giovanna, moglie di Cuza, amministratore di Erode; Susanna e molte altre, che li servivano con i loro beni.
Vuoi seguirci sul tuo smartphone? Puoi ricevere tutti gli articoli sul canale briciole
Condividi:

Robert Cheaib

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Autore di diverse opere (Vedi link)

Conferenziere su varie tematiche tra cui l'ateismo, la mistica, il sufismo, la teologia fondamentale, le dinamiche relazionali e la vita di coppia...

Per il CV clicca qui


Posta un commento: