Il quarto volume dell'opera Commentario ai documenti del Vaticano II, curato da Serena Noceti e Roberto Repole, presenta e commenta i tre decreti Christus Dominus, Optatam totius e Presbyterorum ordinis seguendo lo schema di lavoro generale di tutta l'opera il cui piano d'opera prevede 9 volumi.
Tutta l'opera si fonda sull’unitarietà di tutti i testi del Concilio Vaticano II, un'unitarietà che sgorga dalla finalità del Concilio. Quest’unità definisce e modella l'approccio metodologico ed ermeneutico il quale si può riassumere in 3 specifiche:
- si assumono gli scritti del Vaticano II come un unitario corpus letterario teologico.
- si offre di ogni singolo testo un commento di stampo filologico, che si avvale degli studi storico teologici finora realizzati.


- si legge ciascun testo tenendo conto – per quanto possibile – della recezione che esso ha all'interno di altri passi conciliari o di importanti testi magisteriali successivi.
Seguendo questa metodologia si riesce a vedere l'unitarietà della quale si parlava prima e che potrebbe sfuggire a una lettura non accompagnata e non attenta dei singoli documenti del Concilio.
Il valore particolare del quarto volume consiste nella sua attenzione alla dimensione minesteriale dell’ecclesiologia. È un volume che riflette sull’oikonomia ad intra del vissuto ecclesiale. Non a caso esso viene dopo il secondo volume dedicato alla chiesa in sé alla luce della Lumen gentium e alla questione ecumenica sviluppata nel terzo volume dedicato a Orientalium ecclesiarum e unitatis redintegratio.
Se il terzo volume riflette sulle questioni ecclesiologiche ad extra, (anche se, ad essere precisi, la riflessione sulle Chiese orientali è già una questione interna alla Chiesa cattolica, specie per quanto riguarda le chiese orientali cattoliche) i documenti presentati nel quarto volume hanno una valenza maggiormente ad intra e riflettono sulla missione e sui tria munera dei vescovi, sulla formazione teologica del clero e sul sacerdozio.

Il volume si presenta allora come utilissimo strumento di lavoro personale e collettivo sul tema presbiterale ed episcopale nella Chiesa.
Vuoi seguirci sul tuo smartphone? Puoi ricevere tutti gli articoli sul canale briciole
Condividi:

Robert Cheaib

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Autore di diverse opere (Vedi link)

Conferenziere su varie tematiche tra cui l'ateismo, la mistica, il sufismo, la teologia fondamentale, le dinamiche relazionali e la vita di coppia...

Per il CV clicca qui


Posta un commento: