Imparare a leggere le Scritture Sacre è come imparare a leggere il libro della vita. Capisci meglio una vita quando la leggi sotto una luce prospettica che ne disvela i misteri, illumina le contraddizioni e rivela la bellezza. Così è della Scrittura. E il Crocifisso Risorto è il punto prospettico e più che luminoso che dona alla Scrittura la chiave di volta che la regge e la chiave che la apre alla mente e al cuore. Dinanzi a ogni parola cerca la Parola e la lettera diventa gravida di Spirito.
Mc 12,35-37
In quel tempo, insegnando nel tempio, Gesù diceva: «Come mai gli scribi dicono che il Cristo è figlio di Davide? Disse infatti Davide stesso, mosso dallo Spirito Santo:
“Disse il Signore al mio Signore:
Siedi alla mia destra,
finché io ponga i tuoi nemici
sotto i tuoi piedi”.
Davide stesso lo chiama Signore: da dove risulta che è suo figlio?».

E la folla numerosa lo ascoltava volentieri.
Vuoi seguirci sul tuo smartphone? Puoi ricevere tutti gli articoli sul canale briciole
Condividi:

Robert Cheaib

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Autore di diverse opere (Vedi link)

Conferenziere su varie tematiche tra cui l'ateismo, la mistica, il sufismo, la teologia fondamentale, le dinamiche relazionali e la vita di coppia...

Per il CV clicca qui


Posta un commento: