Il Diario di Papa Francesco. Puntata del 4 gennaio 2016. Programma condotto da Gennaro Ferrara su TV2000. In questa puntata si parla di tre elementi: il dramma della libertà dinanzi al don dell'Incarnazione; la sfida della misericordia,  del Dio dalle viscere materne che è anche Padre ambizioso per il nostro bene; e l'arte del discernimento a partire dal magistero di papa Francesco.
Se hai problemi a vedere il video clicca sull'immagine sottostante







«Uno abita dove ama, più che dove sta. Per questo continuamente si muove, per giungere là dove il suo cuore già dimora, perché non può vivere senza cuore» (Silvano Fausti)
«Un’utopia, in un giovane, cresce bene se è accompagnata da memoria ediscernimento. L’utopia guarda al futuro, la memoria guarda al passato, e il presente si discerne. Il giovane deve ricevere la memoria e piantare, radicare la sua utopia in quella memoria; discernere nel presente la sua utopia - i segni dei tempi - e allora sì l’utopia va avanti, ma molto radicata nella memoria e nella storia che ha ricevuto; discernevano il presente maestri di discernimento – ne avevano bisogno per i giovani –, e già proiettata verso il futuro» (Papa Francesco)



Condividi:

Robert Cheaib

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Autore di diverse opere (Vedi link)

Conferenziere su varie tematiche tra cui l'ateismo, la mistica, il sufismo, la teologia fondamentale, le dinamiche relazionali e la vita di coppia...

Per il CV clicca qui


Posta un commento: