In quel tempo, Gesù, alzàti gli occhi al cielo, disse:
«Padre, è venuta l’ora: glorifica il Figlio tuo perché il Figlio glorifichi te. Tu gli hai dato potere su ogni essere umano, perché egli dia la vita eterna a tutti coloro che gli hai dato.
Questa è la vita eterna: che conoscano te, l’unico vero Dio, e colui che hai mandato, Gesù Cristo. Io ti ho glorificato sulla terra, compiendo l’opera che mi hai dato da fare. E ora, Padre, glorificami davanti a te con quella gloria che io avevo presso di te prima che il mondo fosse.
Ho manifestato il tuo nome agli uomini che mi hai dato dal mondo. Erano tuoi e li hai dati a me, ed essi hanno osservato la tua parola. Ora essi sanno che tutte le cose che mi hai dato vengono da te, perché le parole che hai dato a me io le ho date a loro. Essi le hanno accolte e sanno veramente che sono uscito da te e hanno creduto che tu mi hai mandato.
Io prego per loro; non prego per il mondo, ma per coloro che tu mi hai dato, perché sono tuoi. Tutte le cose mie sono tue, e le tue sono mie, e io sono glorificato in loro. Io non sono più nel mondo; essi invece sono nel mondo, e io vengo a te».
At 20,17-27   Sal 67   Gv 17,1-11

Quando Gesù definisce la vita eterna, non utilizza altre analogie se non l’unione d’amore con Dio stesso. D’altronde, capita, quando una vita si prolunga a oltranza su questa terra, che si viva la sua estensione come una condanna, come un flagello. L’eternità come quantitativo di tempo può essere arida come un deserto sconfinato, schiacciante come un oceano senza traguardo all’orizzonte. La vita eterna è altro; è un’esistenza qualificata dal «conoscere» il Padre e il Figlio nell’abbraccio dello Spirito Santo. Quel conoscere non è un mero incamerare intellettuale, è l’immersione amorosa integrale di tutto l’essere umano nella danza d’Amore trinitaria. Più che conoscere è riconoscersi riconosciuti, ed essere rapiti dall’inesauribile sorpresa dell’Amore infinito posato sulla nostra finitudine.
Condividi:

Robert Cheaib

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Autore di diverse opere (Vedi link)

Conferenziere su varie tematiche tra cui l'ateismo, la mistica, il sufismo, la teologia fondamentale, le dinamiche relazionali e la vita di coppia...

Per il CV clicca qui


Posta un commento: