Cosa sarebbe accaduto se Maria avesse detto all’angelo: “no, grazie”? – Forse non ci pensiamo, ma era una possibilità reale. Da qui il grande merito di Maria. Il suo sì vale così tanto, proprio perché poteva dire di no. Il sì di Maria è l’esempio estremo di come il destino della storia è affidato alle nostre mani. L’umiltà di Dio ci eleva all’altezza di scelte divine. Siamo rivestiti di una dignità inimmaginabile, a tal punto che biasimare i nostri carismi è una specie di bestemmia e di opposizione all’opera di Dio! Siamo noi gli strumenti privilegiati della manifestazione di Dio, della sua Incarnazione, anche oggi, anche qui: «Avvenga per me secondo la tua parola». Grazie Maria!
Share To:

Robert Cheaib

Docente di Teologia presso la Pontificia Università Gregoriana e l'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Autore di diverse opere (Vedi link)

Conferenziere su varie tematiche tra cui l'ateismo, la mistica, il sufismo, la teologia fondamentale, le dinamiche relazionali e la vita di coppia...

Per il CV clicca qui


Posta un commento: